Italiano | English

"Torino-Genoa:..." (Tema) l'ultima totale: 20. si può leggere con pagina flip.

close
Mostra lista
video correlati
Nessun video correlati
Pop tema

Jobs act ,Elezioni regionali ,Eternit ,scontro su Salvini ,Juncker ,dimissioni Hagel ,Confindustria ,Riforme ,Morandi

Tema correlati

tifoseria ricordare,applausi striscione,vittime

Torino-Genoa: l'insofferenza dei tifosi granata

9 Maggio 2013 12:44:04

09 maggio alle 14:33

Mezz’ora di credito. Questo è quanto ha concesso la tifoseria granata al Toro sceso in campo ieri sera all’Olimpico. Mezz’ora di credito, tanto è passato prima che la curva Maratona iniziasse a dare cenni di insofferenza nei confronti di una squadra evidentemente giudicata senza nerbo e grinta, senza la giusta voglia di vincere, senza il piglio da vero Toro.Pur avendo accolto con applausi l’arrivo del pullman allo stadio, e la discesa in campo della squadra con il consueto affetto, dopo oltre trenta minuti al piccolo trotto ecco che sono cominciati a piovere i primi fischi nei confronti della squadra di Ventura. E non solo. La voce della Maratona si è fatta sentire eccome nel ricordare alla squadra che 'Per restare in A bisogna vincere', tanto per citare solo il più

    Nessun risultato correlati

    Ora aggiungere

gettonato tra i cori di ieri sera. Il pareggio poteva quindi sembrare un utile brodino per tornare ad alimentare una classifica rimasta a digiuno per cinque turni di campionato, ma il popolo granata chiedeva e meritava di più, molto di più. E all’intervallo il frastuono dei fischi che ha accompagnato le due squadre negli spogliatoi non poteva che assomigliare a qualcosa di molto simile ad una pazienza ormai esaurita tra i tifosi del Toro, da sempre gli ultimi a mollare.

DA TRENTA A DIECI - Una marcatura stretta ricominciata fin dalle prime battute della ripresa, ma che a conti fatti non ha portato i risultati sperati, per un ritmo che nel secondo tempo (se possibile) si è ulteriormente abbassato. E i minuti di pazienza sono nuovamente diminuiti nel secondo atto dell’incontro,con le bordate di fischi che sono cominciate a scendere dopo una decina di minuti. Dissenso della curva che si è manifestato anche al momento della seconda sostituzione di Ventura: per un Cerci uscito tra gli applausi, è entrato un Barreto invece fischiato da dei tifosi con ancora negli occhi i clamorosi errori sotto porta di San Siro. Stesso polemico sottofondo invece per Bianchi e Meggiorini al momento della staffetta chiamata da Ventura. E nei minuti finali esplose qualcosa di molto simile a una contestazione: gli urli 'vergognatevi e buffoni' condiscono il finale di garaproprio mentre l’Udinese forse salvava Toro e Genoa.

C’ERA UNA VOLTA -C’era una volta il gemellaggio tra Toro e Genoa. C’era una volta e, almeno in parte, sembrava potesse esserci ancora. Nonostante tutto, infatti, almeno una fetta di Maratona ha provato a rinsaldare nuovamente esponendo uno striscione emblematico('Genoa+Toro = l’amicizia al di là degli episodi'), accompagnato da un coro di sostegno ai tifosi rossoblù. Un tentativo però subito strozzato dal resto della curva granata, che al contrario ha dimostrato di non aver affatto dimenticato quattro anni di polemiche e delusioni partite dal quel 2-3 che ancora brucia. Così sono arrivati anche il mare di fischi al primo pallone toccato dal Genoa, primo tentativo di prendere le distanze da ciò che c’era una volta e che forse in futuro potrà tornare.

UNITI CONTRO -Ad unire le due tifoserie sono stati però i risultati degli altri campi. Il Toro come il Genoa, infatti, ha gioco-forza vissuto questa sfida con almeno un orecchio attaccato alla radiolina. Ed al risuonare della campanella tipica degli aggiornamenti sul tabellone, ecco che i gol di Udinese e Fiorentina contro Palermo e Siena hanno fatto tirare più di un comune sospiro di sollievo, per un’esultanza che ha unito tutto lo stadio Olimpico.

MISERIA E NOBILTA’ - Un minuto di fischi e applausi ha preceduto l’inizio delle ostilità. Il silenzio chiesto per onorare le vittime della tragedia che ha colpito Genova martedì sera, è stato infatti sovrastato da fischi e cori di insulto per la concomitante richiesta di commemorazione per la scomparsa di Giulio Andreotti. Solo lo spicchio di tifoseria genoana ha saputo così ricordare i propri concittadini con applausi e lo striscione 'Onore alle vittime del porto'.

(Tuttosport - Edizione Locale)

A.S.
Articolo originale: calciomercato.com
Disclaimer dichiarazione: Il punto di questo articolo o di diritti d'autore, appartiene ai rispettivi autori ed editori. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per il contenuto di questo articolo e la legittimità.
Avete domande su questo articolo, si prega di contattare la fonte di notizie calciomercato.com.
O contattaci

Condividi

Scrivere un articolo pertinente questa tema share on facebook share on twitter share on google plus share on oknotizie share on linkedin share on digg share on reddit share on newsvine share on pinterest share on netlog share on tumblr share on delicious send email print add to favorite

"Torino-Genoa:..." IN COMUNITÀ!

Facebook
    Twitter

      FOTO

        Nessun risultato correlati
      Condividi Una Frase

      Gestire la mia sottomissione.

      Nella parrocchia di S. Anna in Vaticano una raccolta di solidariet per Natale