news pos

News: siria russia 1/27 Per ottenere il testo integrale Feed RSS news rss subscribe to your facebook timeline, notizie rss iscriviti alla tua facebook timeline

siria russia - Siria come il Ruanda: strage ignorata da tutti

lettera43.it

Siria come il Ruanda: strage ignorata da tutti

lettera43.it9 Aprile 2014 12:34:17Cache

Oltre 200 mila morti. Circa 3 milioni di profughi. Ma la comunità internazionale resta immobile. Come già successo in Africa. E Assad torna forte. Anche grazie al sostegno di Iran e Russia. L'ANALISI di Armando Sanguini Nell’aprile di 20 anni fa si consumava una delle più sanguinose tragedie della storia contemporanea: il massacro di oltre 800 mila tutsi da parte degli hutu in Ruanda.Allora la comunità internazionale lasciò che questa strage fosse perpetrata.

Video

Continua »

L’agenda del Consiglio Esteri Ue - Mogherini, preoccupazioni per Ucraina. Integrazione Bosnia-Erzegovina, Siria

esteri.it16 Aprile 2014 01:56:36Cache

"No, non mi sembra". Così il ministro degli esteri, Federica Mogherini, arrivando al Consiglio Esteri di Lussemburgo risponde ai giornalisti che chiedono se non sia ancora il momento di passare alla 'fase tre' delle sanzioni contro la Russia. Ma, afferma il Ministro, è una "situazione che ci preoccupa moltissimo nell'evoluzione di queste ore e di questi giorni".

Siria come il Ruanda: strage ignorata da tutti

lettera43.it

Siria come il Ruanda: strage ignorata da tutti

lettera43.it9 Aprile 2014 12:34:17Cache

Oltre 200 mila morti. Circa 3 milioni di profughi. Ma la comunità internazionale resta immobile. Come già successo in Africa. E Assad torna forte. Anche grazie al sostegno di Iran e Russia. L'ANALISI di Armando Sanguini Nell’aprile di 20 anni fa si consumava una delle più sanguinose tragedie della storia contemporanea: il massacro di oltre 800 mila tutsi da parte degli hutu in Ruanda.Allora la comunità internazionale lasciò che questa strage fosse perpetrata.

Per Mogherini dialogo con Russia per non avere conseguenze in Siria

loccidentale.it3 Aprile 2014 17:04:20Cache

Il ministro degli esteri Mogherini parla di Russia e di Siria a un forum dell'Aspen Institute. Per la titolare della Farnesina è proprio Damasco uno degli scenari in cui "la tensione con la Russia può avere conseguenze". Mogherini ha invitato a non continuare a ripetere "le stesse cose" sulla crisi siriana perché "rischiamo di avere una situazione ancora più negativa. Dobbiamo coinvolgere gli attori regionali e definire lungo quale via e quale percorso".

Siria: Mogherini, stallo estremamente preoccupante

ansa.it2 Aprile 2014 17:28:19Cache

(ANSAmed) - BRUXELLES, 2 APR - La situazione in Siria "non è solo estremamente complessa, ma è arrivata a un punto di stallo estremamente preoccupante" con "un livello di frustrazione sul percorso diplomatico che rischia di mettere in pericolo il processo stesso di soluzione politica e diplomatica del conflitto". Lo dice il ministro degli esteri Federica Mogherini.

Difesa: Mogherini, preoccupazione per ripercussioni tensioni con Mosca su scenari internazionali

agenzianova.com2 Aprile 2014 11:08:07Cache

Difesa: Mogherini, preoccupazione per ripercussioni tensioni con Mosca su scenari internazionali Bruxelles, 02 apr 12:38 - (Agenzia Nova) - Le tensioni con la Russia causate dalla crisi ucraina presentano “rischi oggettivamente preoccupanti” per le conseguenze che possono avere su altri scenari internazionali, come la situazione in Siria, la transizione in Afghanistan e i negoziati sul nucleare con l’Iran.

Ucraina: verso conferenza internazionale

www.agi.it1 Aprile 2014 01:26:09Cache

22:00 31 MAR 2014(AGI) - Berlino, 31 mar. - Germania, Francia e Polonia provano a giocare la carta della "conferenza internazionale" (finora poco fortunata, si veda la Siria) per tentare di disinnescare la crisi ucraina.

Notizie News: Turchia e la censura facile, tanto sognata dai burocrati di tutto il mondo

blogspot.com

Notizie News: Turchia e la censura facile, tanto sognata dai burocrati di tutto il mondo

blogspot.de31 Marzo 2014 22:01:24Cache

La Turchia colpisce ancora, ora Erdogan ha vinto, sfruttando gli strumenti tradizionali di i formazione, anche perché lui serve agli occidentali, serve contro la Russia, contro la Siria e contro l'Iran, per questo motivo lo lasciano fare. Ricordiamo che sicuramente costui è un eroe dei burrocrati, dei burosauri, che da tempo non capiscono, ma temono Internet come il peggior loro nemico.

Turchia, fatti e cifre sul Paese al voto locale domenica

tmnews.it

Turchia, fatti e cifre sul Paese al voto locale domenica

tmnews.it28 Marzo 2014 05:16:04Cache

Laico ma a maggioranza islamica, a cavallo tra Europa ed Asia Roma, 27 mar. (TMNews) - Il partito per la Giustizia e lo Sviluppo del premier Recep Tayyip Erdogan, di matrice islamica, affronta un test cruciale con le elezioni locali in Turchia domenica. Di seguiti i fatti principali su un paese a cavallo tra Asia ed Europa in una regione che confina con il Medio Oriente, Caucaso e Russia.

Obama lascia Quirinale per Villa Madama

ilfogliettone.it

Obama lascia Quirinale per Villa Madama

rainews.it27 Marzo 2014 13:49:22Cache

2014/03/27 14:42 27 marzo 201414.42 Terminato l'incontro al Quirinale con il presidente Napolitano, Obama va a Villa Madama per il vertice bilaterale con il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Politica estera, Ucraina, le tensioni con la Russia, ma anche Medio Oriente, Siria e Iran, i temi affrontati. Imponente la macchina di sicurezza nella sede di rappresentanza del governo. Tanti i giornalisti,italiani e americani,in una dependance della villa.

Turchia abbatte caccia siriano, Damasco accusa Ankara: «Aggressione senza precedenti»

24o.it

Turchia abbatte caccia siriano, Damasco accusa Ankara: «Aggressione senza precedenti»

ilsole24ore.com24 Marzo 2014 04:50:13Cache

Storia dell'articolo Chiudi Questo articolo è stato pubblicato il 23 marzo 2014 alle ore 16:04.L'ultima modifica è del 23 marzo 2014 alle ore 21:12. In vista dell'arrivo in Europa del presidente americano Barack Obama dopo l'Ucraina si apre pericolosamente un altro focolaio di crisi per la Nato, questa volta tra la Turchia (membro dell'Alleanza Atlantica) e la Siria, (sostenuta dalla Russia di Putin e l'Iran degli ayatollah).